ESPERIENZE PERSONALI

CI VUOLE FORZA DI VOLONTA'

Mi chiamo Emanuele Vadalà ho 34 anni ed avevo il piacere di raccontare la mia storia. Nel 1976 a circa 13 mesi di età fui operato al cuore e precisamente di "tetralogia di fallot".

E’ normale che non mi ricordi nulla visto l’età,ma a tribolare con me e per me furono i mie genitori che si videro salvato un bimbo in extremis dal dott. Parenzan, che , uscendo dalla sala operatoria disse con evidente soddisfazione “Ho operato su una noce”.

Oggi a distanza di 33 anni mi son dovuto sottoporre ad un altro intervento con sostituzione della valvola polmonare e una riduzione o “plastica” al ventricolo.

A rendere più critico ed angoscioso questo Periodo si aggiunse nel 2007 un inaspettato sarcoma (tumore maligno) di terzo grado. Nell’incredulità mia e di chi mi stava accanto seguì l’evolversi della malattia, sottoponendomi così a varie visite , accertamenti e cure.

Per fortuna ad oggi non mi è stato riscontrato nulla; Il punto è che non voglio descrivere le malattie in se, ma voglio rassicurare moralmente tutti quei ragazzi e genitori che come me si devono sottoporre ad interventi simili.

Devo ammettere che all’inizio ero un po’ preoccupato, ma nei mesi precedenti all’intervento lessi molto a riguardo, e fui tranquillizzato dalla dottoressa che mi seguiva a Catania.

Sapere così a cosa andavo incontro mi incoraggiò parecchio.

Io vengo da Catania ,ma sono stato operato a Milano e per la precisione a San Donato Milanese dove la realtà ospedaliera per fortuna è ben diversa.

I medici riescono a fondere la loro professionalità con l’umanità che li contraddistingue , e gli infermieri ti seguono con pazienza e competenza.

In soli sette giorni sono tornato a casa , sto benissimo e mi riprendo ogni giorno di più. Ritengo che la mia guarigione sia dovuta in parte anche al mio temperamento ed il mio stato d’animo.

Affrontare un intervento o qual si voglia difficoltà, con positività e voglia di vivere “a tutti i costi”, contribuisce ad una veloce ripresa non solo fisica ,ma anche mentale.

Oggi ho ritrovato il piacere delle piccole cose e della quotidianità. Voglio ringraziare tutta l’equipe medica ed infermieristica che mi ha seguito.

Un grazie di CUORE và al dott. Giamberti che mi ha dato un grosso aiuto e tanta forza di andare avanti così come sempre ho fatto, così come sempre farò.

Emanuele Vadalà

 

AICCA CHANNEL

DONACI IL TUO 5X1000

Dicembre 2017

CONCERTO DI NATALE AICCA 2017

2017-12-05

 

Sabato 16 dicembre 2017 ore 17.00 Aicca vi invita al concerto di Natale,

presso l'atrio del corpo C dell' IRCCS Policlinico San Donato.

Si esibiranno Fields…